Fa un soffocotto a uno sconosciuto sul bastione: aiutatemi a ritrovarlo

Ketty aveva fatto una scommessa con le amiche bagassotte, ma la storia ha preso una piega inaspettata..

Ketty Possino, 19enne del continente, è una tipa con le idee chiare.

Così, giunta a Chiagliari in vachianza ha subito detto alle sue amiche «Salirò in cima al Bastione e farò una pompa al primo che capita». Una delle solite scommesse per divertirsi in vacanza, insomma. Ma a quanto pare la cosa si è trasformata in qualcosa di molto più mincheguaglia.

«Sarà il più grande rimpianto della mia vita, se non lo farò», aveva dichiarato Ketty alle sue compagne di viaggio. Arrivata in cima al monumento più ti caghi della chiapitale della Sardegna, la ragazza ha visto un pusher e gli ha chiesto se gli poteva cortesemente fargli un chinotto.

Il tutto è stato documentato e condiviso, ovviamente, con un video pubblicato su Instagazz.

A Paoletto, questo il nome dello spacciatore, è stato anche concesso un bis, perché anche la mamma della ragazza voleva vedere coi suoi occhi, in videochiamata.

Qualche giorno dopo, tornata a Civitagiovane, si é finalmente decisa a ritrovare il bel Paoletto, di cui conosceva solo il nome, lanciando un’autentica caccia alla minca sul web tramite l’hashtag: #ritrovatelapillettadiPaoletto.

E gli internauti del mondo l’hanno accontentata, rintracciando Paoletto al Mc Donalds di via Bacaredda in fame chimica.

Purtroppo, però, la brutta scoperta: Paoletto é ghei e quel giorno si é fatto s***pinare solamente perché era sfatto ammerda e Ketty le sembrava un maschio.

Commenta

commenti

Fidanzati che alla domanda “saldi?” portano fuori la mascherina.

saldi

– “Tore, 7 Gennaio, saldi???????”

– “Ammore, giallo sai che anche quello mi hanno imparato in fabbrica, prima che mi mettevano in cassintegrazione brutti burdi. Cosa ti devo saldare che prendo lo stagno?”

– “Tore, ma cosa hai capito? Ihih. Saldi nel senso scontiii”

– “Cosa ti sconto amore che non ti faccio mai pagare niente, tranne che in natura e il mio conto al bar. Portami una birra e la cosa che devi saldare, tocca..”

Salda Tore. A inegozi

Commenta

commenti

Assaggiare il vino come lo zio del Ronco ma non capirne una sega

 

vino

 

  • “Assaggia questo vino Willy, Don Pedringiàn del 94, ottima annata”
  • Fai odorare: SNIFFF….GLUGLU…mmmm al palato risulta inebrioso, frutti di polpo, agrumello fruttolato, cupettone, cachimela, il terreno deve essere sgranuloso. E’ bottiglietta da 70 80 euro, giusto?”
  • “Oh Willy, mallà ca ses buffendi diserbante, mincadua”
  • “Ma diaderusu? Oh, però prei sa tassa ca custu zaccada”Ronco-glioniti. A aaaaaamaérinco persone piace questo elemento.

Commenta

commenti

Transitare invisibilmente sul pianeta Terra come Scott, il ragazzino jollo di Beverly Hills

scott

“No, perché, te lo ricordi Scott Scallons di Beverly Hills? Quel ragazzino con la faccia da schiaffi, migliore amico di David, quello con l’orecchino da caghineri che si coddava pure i cani?
Non te lo ricordi perché si é ammazzato durante la puntata pilota da quanto era inutile.
Te fai conto che non l’ha riconosciuto manco la mamma quando é nato, pezzo di merda che non é altro”.
Tele-figli.
A 90210 persone piace questo elemento.

 

Commenta

commenti

Uscire dall’acqua dopo 3 bracciate e sentirsi il fisico di Ian Thorpe

acqua– “Oh Gimmy, rimani a purdiare sotto l’ombrellone fumando porri o vieni a farti un cazzo di bagno in acqua così ti stacchi un po quelle mosche di dosso?”

– “Vamos, correndo, un, dues, tres .. SPLASH… SPASH SPLASH YUUU. IO ESCO, VADO A GIRARMI UN CANNONE”
– Di già??? Mandroneddu
– ESCOOOO (mmmm UAU jimmy, ma sai che non sei affatto male fisicamente? Adesso fai finta di niente, fissa quella pivella, fissala. Hey baby, ti piacciono i miei cinquicipiti, vero? Disigia baby, non mi puoi avermi. Però dove ho messo le cartine, porcabbagassa) ”
Stile biberon.

A songonfioperso persone piace questo elemento

Commenta

commenti

Asserire di conoscere Salvo del Grande Fratello 1 per scongiurare multe

salvo

– “Cosa c’è signor maresciampo? Cercando la droga?”
– “Un tantino di fretta signor Buzzetti? Sa che il limite é 50 e stava andando a 140?”
– “Ma è giusta la vostra macchinetta? Comunque, non vorrebbi dirglielo, ma sono amico fratello di Salvo del Grande Fratello, due piccioni kon una fame proprio. Come la mettiamo? Facciamo finta che non mi avete mai visto in vita tua?”
– “Salvo il pizzaiolo? Mi scusi signor Buzzetti, errore nostro. Potrebbe chiedergli un autografo con dedica? Gli faccia scrivere, <<con affetto, una nominescion per maresciallo Manetti, sempre fedele, baci baci>>”.

Commenta

commenti

Valutare progetti di vita con tipe che giocano a Pinella

pinella

Vuoi tu regina di cuori prendere come tuo legittimo sposo il qui presente Re di spade, per pescare, scartare e imbarcarti, in fortuna e in lecartesonmischiateaccazzodicane, in jolly e pinella e in “cazzo chiudi che ho seimila carte in mano brutta bagassa”, e accettare solamente il mio seme, come quando fuori piove, finché morte non ci separi ?” ♥ ♦ ♣ ♠

Commenta

commenti

Fedez: «A 16 anni andavo in giro con un temperalàpis nascosto nello zaino»

temperalàpis

Il pericoloso rapper della Basilicata, cresciuto Nellastrada, piangente cittandina di 14mila abitanti, famosa per i pomodorini ciliegino e per le buche sull’asfalto a forma di buche, racconta la sua difficile adolescenza nel suo libro “Son nato Nellastrada”.
«Ho avuto un’infanzia difficile bro. A 10 anni mia mamma non mi preparava il latte con Nesquik: mi comprava l’imitazione del discount, sapore di lenticchie.
Un giorno mi compratte una tuta per ginnastica dai cin cin, che a me mi sembrava della Champions ma in realtà era “Camping”. Aveva una tenda 4 posti con un indiano fuori, come stemma. Piangevo tantissimo.

Mio padre si scolava tre litri d’acqua al giorno, calcoli renali: due settimane in ospedale, un calvaio che sembrava che non finiva. L’hanno scagionato dall’ospedale dopo che gliel’hanno bombardato, grande come una big babbol quando l’ha pisciato.

All’età di 12 anni la professoressa d’italiano mi aveva preso di mira per via che secondo lei non sapevo l’italiano e i verbi. Se era cosi mi avrebbe piacere che mi vedrebbe adesso, che cosa sono diventato, uno scrivaio. Mi avrebbe piacere regalargli una copia autografata del mio book, sarebbe una soddisfatezza, sincero.

A 15 cominciatti a divenire ribelle: lasciai le costruzioni lego in palestra per terra quando ci cambievamo i vestiti nell’ora di educazione fisica, a 16 uscivo con un temperino a forma di pistola a minacciare i bambini delle scuole medie di temperargli le matite a punta se non mi davano i goleador alla coca cola, a 17 cominciavo a spacciare vinavil, che ce lo mettevamo nelle mani e sembrava come che eravamo i visitors.

Come mi sono scattivizzato?

Chiara mi ha aiutato molto da quando ci abbiamo conosciuti, anche su twitter. Lei mi sgrida quando faccio i rutti bevendo coca cola e mi dice cosa, quando entro al mare senza che sono completamente digerito dalle cosa da pranzare. Mi aiuta molto anche con gli ashtag, non sono molto afferrato, se devo avere sincero. Mi devo apricare sicuramente di piu anche con lo smarfon e i filtri di instagran”.

Commenta

commenti