Entrare a casa di nonna e uscire come Val Kinder

nonna

– “Ciao nonna Pinuccia, son venuto a portarti il pane”

– “Carletto, però adesso rimani a pranzo, che mamma mi ha detto che stavi passando, altrimenti nonna si offende. Solo che ti devi accontentare perché non ho cucinato molte cose”

– “Va bene nonna, tanto sono a dieta”

– “Siediti che ti porto i salumi, un po’ di insalata di mare, le lasagne al forno, il riso alla milanese, le melanzane alla parmigiana, i ravioli, le penne all’arrabbiata, il polpettone, la zuppa di cozze, il minestrone, una bistecca di manzo, le patate al forno, un’oratina, la polenta, un pezzo di maialetto avanzato da ieri e un’insalatina leggera leggera che sei a dieta”
– “Ma nonnaaaa”

– “MANGIA TUTTO CHE ALTRIMENTI NONNA SI ARRABBIA EH”

– “Va bene 🙁 ”

Nonnismo. A hopresosolo20kilistavolta persone piace questo elemento.

IL PRIMO APPUNTAMENTO: consigli su come fare per farle capire, sin da subito, che sarai tu il suo principe azzurro.

rudy-being-a-gentleman

In centinaia, o forse qualche decina di dozzina in meno, mi avete chiesto come comportarvi, durante il primo appuntamento, per far colpo, sin dal primo istante, sulla ragazza che vi piace, senza farle pippare benzina. Come fare a farle capire che siete voi i ragazzi più meritevoli in circolazione?

Bene.

In questo articolo abbiam deciso di elencare delle azioni, a titolo di esempio, per farvi capire come ci si comporta e cosa si deve fare per acquistare punti sin dal primo incontro. Non sfruttate tutti questo esempio altrimenti si potrebbe verificare, in uno/due anni, un sovraffollamento sulla Terra.

Cominciamo:
– Innanzi tutto indossare la miglior camicia e giacca, magari la camicia con una bella scritta gigante tipo WILD BOY ed una bella giacca in velluto giallo fosforescemo;

– abbondare col profumo: ottime fragranze le trovate anche a casa dei vostri nonni, specialmente dentro le cantine antiche ed abbandonate;

– scegliere l’orologio più carino: rispolvera lo swatch che portavi in sesta media e vai sul sicuro;

passare a prenderla a casa: aprile lo sportello e farla accomodare in macchina dicendole che sarà l’ultima volta che lo farai, a meno che non ti paghi per farle da autista;

– fare un giretto a velocità moderata: inizialmente parti andando pianissimo. Se vedi che lei non si mette la cintura prima di partire, allora accelera bruscamente e rimani attaccato alle macchine che stanno davanti a te;

– inserire un cd con musica di qualità per creare atmosfera: ENERGIA SINERGIA SECSO SECSO SECSOOO

– farle i complimenti per il vestitino: “Solo che la gonna non faceva a tagliarla di più con le forbici? Le tette poi non si vede se ce le hai grandi boh”

– fermarsi in un posto carino per invitarle la cena: una piazzetta, magari con delle belle con le panchine in ferro

– aprire il cofano: e, come un illusionista, portar fuori una borsa frigo dell’Ichnusa e far fuoriscire, anziché il coniglio, due rosette con la mortainguerra più baratta del discount, una bottiglia da litro e mezzo di aranciata Guizza (molto simile allo sciroppo Froben) ed una 0,33 di birra SILVER (denominata dagli esperti, la birra dei tossici) e, anche se sta piovendo, dirle: “se non lo vuoi tutto giammelomangio io”.

– Farla risalire in macchina e mettere in chiaro le tue belle intenzioni: “Prima di cercare una stradina di campagna, ti volevo dire, perché é importante: ho fatto il conto dei kilometri e ho consumato un euro e dodici di gasolio: al ritorno poi vediamo a quanto sale e scollettiamo”.

Per stavolta non vi chiediamo soldi per questi consigli ragazzi, offre la casa. Ma le prossime volte vi faremo avere il nostro iban o il nostro indirizzo nel caso vogliate venire di persona a portarci i vostri soldi.