Entrare a casa di nonna e uscire come Val Kinder

nonna

– “Ciao nonna Pinuccia, son venuto a portarti il pane”

– “Carletto, però adesso rimani a pranzo, che mamma mi ha detto che stavi passando, altrimenti nonna si offende. Solo che ti devi accontentare perché non ho cucinato molte cose”

– “Va bene nonna, tanto sono a dieta”

– “Siediti che ti porto i salumi, un po’ di insalata di mare, le lasagne al forno, il riso alla milanese, le melanzane alla parmigiana, i ravioli, le penne all’arrabbiata, il polpettone, la zuppa di cozze, il minestrone, una bistecca di manzo, le patate al forno, un’oratina, la polenta, un pezzo di maialetto avanzato da ieri e un’insalatina leggera leggera che sei a dieta”
– “Ma nonnaaaa”

– “MANGIA TUTTO CHE ALTRIMENTI NONNA SI ARRABBIA EH”

– “Va bene 🙁 ”

Nonnismo. A hopresosolo20kilistavolta persone piace questo elemento.

Rispondere con un diplomatico “a spacciare eroina” alla domanda “..e il fidanzatino dove l’hai lasciato?”

eroina
(Pranzo di famiglia)

-“CIAO A TUTTIIII”

– “Ciao Sabrina. Sempre sola, bella di zia, eh? E il fidanzatino? Dove l’hai lasciato? Ahahah”

– “Ahahah. Niente zia. Non é potuto venire che alle 11 gli arrivava un carico di 20 kili di eroina dal porto. Poi a mezzogiorno, in genere, gli arrivano sempre i clienti tossici in crisi d’astinenza per compare la droga e per bucarsi nella scuola che c’è lì vicino. Poi alle 15 aveva una rapina a mano armata in una profumeria, alle 17 doveva ammazzare una coppia di anziani benestanti e alle 19, quando si ricorda, porta da mangiare a una ragazza portoghese che ha sequestrato due anni fa e i genitori non hanno ancora pagato il riscatto. Però, promesso, prossima volta che facciamo un pranzo di famiglia ve lo presento. E’ un pezzo di pane”.

Riunioni di staminchia.

A delin15 persone piace questo elemento.

Rispondere a”e la fidanzatina dove l’hai lasciata?” con un diplomatico “l’ho riportata sul marciapiede”.

IMG_3847
(Pranzo di famiglia)

-“CIAO A TUTTIIII”

– “Ciao Giampiero. Sempre solo eh?? E la fidanzatina? Dove l’hai lasciata? Ihihih”

– “Ahahah. Minca, lo so. Ve l’avevo promesso l’altra volta che una la portavo. Guà, ve la volevo far conoscere, era con me sino a poco fa, ma l’ho dovuta riportare in tangenziale che avevo finito i soldi e c’aveva la fila degli altri clienti in attesa che stavano bloccando lo svincolo per Borgo Maneggio. Unu buttanaiu. E’ talmente richiesta che anche i vigili urbani erano in coda bloccandone il traffico. 

– “Gianni, ma che cosa stai dicendo?”

– “E mica é a mia disposizione. Dopotutto anche io non é che vado sempre da lei eh. No? Tu zia cosa li dai gratis i centrini? Eh? E sempre allo stesso cliente? La minca. Li fai pagare e anche troppo ca fainti puru cagai. Lei giustamente non é che ci può perdere soldi e clienti per me, anche se ci vado spesso da lei, é trabballendi eh, no seusu ammigusu”.

– “Gianni, ma che cosa stai dicendo????”

– “Ascò, la prossima volta mi date voi i soldi, vi riempio la casa di buttane, nere, gialle e bianche, così vi presento le fidanzatine visto che ci tenete tanto. Però forse che vi conviene mangiare in fretta che altrimenti non vi basta manco la sedicesima per pagarle, ghe con l’aumento dell’iva pure loro hanno aumentato il prezzo, bagasse. E dirai che scontrinano AHAHAH. Vabbuò oh, su con la vita eh. Vai zia: gettami la teglia della pasta al forno direttamente nel piatto che mi ha succhiato tutte le forze quella burricca, giustizia da goddidi”.

 

Presentare la fidanzata alla propria famiglia il giorno in cui c’è la legna da scaricare

hqdefault

“Amore, mi raccomando eh, ci dobbiamo presentare presto domattina. Passo a prenderti alle 8:30?”

“Così presto?? Vabbè, ok, come vuoi. Amo son tesissimissima, ci tengo tantissimo a fare una bella figura con la tua famiglia. Non so nemmeno cosa mettermi sinceramente. Stavo pensando: e se metto il vestitino rosso che ho usato il giorno che siamo usciti la prima volta? Troppo elegante?”

“Va bene dai, almeno non avrai caldo”
“Caldo? Casomai freddo”

“Mmm son comunque convinto che ti riscalderai subitissimo, ne son convinto”

“Va bene a domani amo. Un bacione”

L’INDOMANI

“Arrivati. Scendi amo”

“Ma quella legna da scaricare é a casa vostra??????”

“Eja certo. Muoviti che ne sta arrivando un altro carico. E vai a gonfiare le ruote della carriola velocemente che dopo devi anche spaccarla così io la passo a babbo e babbo la sistema. FORZAAAA”.

“Almeno un paio di guanti me li potresti dare?”

“Ma tagazzu guanti, LAVORA ghe c’è babbo che non ti da da mangiare altrimenti”.

Lavori sforzati. A songiàleundiciecenemancaancoramoltomuoviilculo persone piace questo elemento.

Anziani che ai matrimoni abusano di appiu arrettadori(sedano drizzaminchia)

sedano

– “Mondo, basta col sedano adesso. Stai facendo schifo. Facendo il trenino, sembravi il passaggio a livello”
– “Nonnoooo…come mai hai portato il telecomando del digitale terrestre in tasca?”
– “Robertina vai a prendere altro sedano nell’altro tavolo e portalo a nonno, che vedi come si mette anche il videoregistratore in tasca”.

Verdure dure.
A 3ninodavanti persone non piace questo appuntellamento.