Quelli che hanno una palestra e il fisico da allenatori.. di Pokemon

pokemon
“Quattrocchio, come stai? Quanto tempo é passato, da quando ci facevi copiare i compiti? Che stai combinando?”
“Ciao!! Niente, adesso ho una palestra, faccio l’allenatore”
“L’allenatore di cosa? AHAHAHAH ma se hai il fisico da scaricatore di torrent”
“Faccio l’allenatore di Pokemon e adesso scusate, con permesso, che devo andare in fondo a quella strada la, che vedo che…. scusate”
“Cosa é che alleni? AHAHAH Ti sei fottuto il cervello Quattrocchio, te lo sei cotto in padella. Ma mincammia ai libri”.
Porkemon God. A piùmuscolimiacuginetta persone piace questo elemento

Ottenere servigi sessuali grazie all’album di Beverly Hills 90210.

beverly

– “Vieni Daria, ti faccio vedere una cosa che ti farà ricordare le tue magliettine della Onyx a biddio fuori e i Bonbons di Malizia che ti mettevi quando eravamo a scuola, che di mattina ci scaciottavo la focaccina salata “
– “Nooo, ma é l’album delle figurine di Beverly Hills 90210, per giunta completo! Mi hai resa felice, guarda Dylan che bono, mmm. Cosa posso fare per renderti il favore?”
– “Per caso, ti ho mai mostrato i terreni di mio nonno in campagna?”

Figarine Penini.
A favorisessuali persone piace questo elemento

Ragazzini hipster con la barba che sembrano vecchi

barba

“Cioè, oh Giannino, devi ancora dare l’esame di maturità, iscriverti alla patente, vai ancora in giro con la bicicletta, impennando, fischiando e sputando in terra e hai più barba di me e di Bin Laser messi assieme? Alla tua età, al massimo, avevo qualche baffetto burdo e me lo tagliavo perché sembrava che ero sporco di carbone. Ma cosa vi danno da mangiare? Eh? Vi danno concime? Quando ci vedono assieme mi scambiano per tuo nipotino anziché per tuo zio, capisco questa moda dei CIPSTER, ma boh.
A sto punto lasciami la bicicletta che vado all’uscita del liceo classico a scocciare le pivelline”

Barba Gianni.
A 20annipiùvecchio persone piace questo elemento.

Investire idioti in Abbey Road

idioti

– “Ah, guarda: altri idioti che si fanno immortalare attraversando le strisce. 100 pound che se non si levano dal cazzo entro 3 secondi faccio strike e li prendo tutti in un sol colpo”
– “Alby, cazzo sei scemo? Aspetta che adesso si tolgono ahah”
– “Tagazzu si tolgono. Triii ciuuu uannnn e GOU! Cazzo, ho fatto SPLIT”
– “Vai di retromarcia zio”
– “No, poco. KILLER SHOT!! Ne so troppo”.

Strisce perdonali.
Ad Albi rode persone piace questo elemento.

Miss Italia 2015: incoronata Max Pezzali.

miss italia 2015

Max Pezzali (numero 883), 18 anni, nato all’Alba Della Via, è la nuovo Miss Italia 2015. Alta un metro e abbastanza, occhi color coraggio e laureato in Scienze della Disoccupazione, Max é anche un campione di “Pinella” da quando aveva sufficienti anni e ha un tatuaggio con su scritto “Come mai, ma chi sarai”.
Sarà sicuramente la primo Miss Italia che, però, verrà ricordato anche per una gaffe.
Infatti, nella parte finale del programma, condotto per il secondo anno consecutivo dal clone di Simona Ventura, le ultime tre concorrenti in gara hanno dovuto rispondere a una serie di domande di astrofisica, analisi matematica e gossip, per sondare la loro preparazione in fatto di #tosaerba , ma anche dar loro modo di esprimersi e svelare anche una parte di sé.
Claudio Amendola, uno dei tre giurati della serata insieme a “Quello di Masterchef”  Vladimir Putin, ha chiesto alle ragazze in quale epoca avrebbero voluto vivere o quale grande personaggio storico avrebbero voluto sposare.
Alice non ci ha pensato su molto e ha dato la sua, infelice, risposta: «Vorrei essere nata nello zero avanti cristo, per vivere la nascita di Gesubbambino. Sui libri ci sono pagine e pagine, io volevo viverla per davvero, sposarmi un Remaggio e cresimarlo ».

Ragazze che hanno le “TETTE alla GOLA”.

tette

– Oh Jennifer, emmincheguaglia. E mettitelo un pusciappino leggerino ogni tanto, se te lo ricordi, che non si nota niente niente. AHAHAH. C’hai le tette schiacciate che ti stanno chiedendo pietà”

– Ma che cosa stai dicendo????

– Ghe se quella seconda shcarsa che hai, le mozzarelline ciliegina, se te la fai salire ancora poco poco più su con quel reggitette, te le ritrovi sopra la teshta qualche giorno. Così ti tocca metterti il cappello per coprirle, attru che reggiserio”.

Seni e cos’eri. A tette100 persone piace questo elemento.

Maglia tarocco e selfie con Giorgio Armani: tifoso della Dinamo pubblica foto e diventa virale.

armani

Curioso siparietto, ieri sera, al Mediolanum Forum di Assago, tra il patron della moda Giorgio Armani ed un fruttivendolo di Cuglieri (OR).

A termine di gara7 della semifinale play-off di LegA, che ha visto Sassari conquistare uno storico posto in finale a spese dell’ Ea7 Olimpia Milano, Michael Poddesu, 35enne tifoso della Dinamo Sassari, é riuscito ad avvicinarsi in tribuna NOMITOCCHISTI e si é scattato un selfie col proprietario dell’Ea7.

Particolare rilevante: il ragazzo sardo indossava casualmente una maglia ANPORIO JEANS comperata dai cinesi qualche anno prima.

Lo stilista e imprenditore non si é accorto di nulla e ha continuato a bestemmiare le entità invisibili per la sconfitta.

Commentare scrivendo “Sì, ma i Marò?” foto di tizie in spiaggia.

marò

– #instabeach #summer #beach #amiche #instabikini #beautiful #calippoallacocacola #facendodisigiare #friends #beauty #amichebagasse #blue #topmodel #fun #cool #forever #happy #vorreilapellenera #blonde #misonbruciata #foil #chimimettelacrema .
– “Ok, ma i marò?? Nessuno pensa ai marò?”
– Emma Marò? Eh?????
– Tutti al mare e nessuno che pensa a loro. Ridateci i MArò!!!1!

La finta motosega per farsi i SELFIE spopola sul Web.

motosega

Vi ricordate quel progetto fotografico in cui la ragazza prende per mano il suo ragazzo e la porta a raccogliere pietre? Bene.

John Tottaccallonow e Justin Occallittu sono i geni che hanno partorito tale amenità: The Selfie MotoHandjob ( in italiano “motosega dei selfie”). È costruita in fibra di carbonchio, quindi molto leggiadra, in modo da poter essere sollevata anche dalle ragazze abituate a reggere, al massimo, un goleador alla coca cola.
Mentre sorridete all’obiettivo del vostro smartphone potete far finta di tagliare legna a manetta.

Sinceramente non sappiamo se ce ne fosse davvero bisogno (certo che ce n’era bisogno!), in ogni caso, quando la usate, siate sicure che non ci sia nessuno nei paraggi, altrimenti risulterete tutti accallonati quali siete.