Fa un soffocotto a uno sconosciuto sul bastione: aiutatemi a ritrovarlo

Ketty aveva fatto una scommessa con le amiche bagassotte, ma la storia ha preso una piega inaspettata..

Ketty Possino, 19enne del continente, è una tipa con le idee chiare.

Così, giunta a Chiagliari in vachianza ha subito detto alle sue amiche «Salirò in cima al Bastione e farò una pompa al primo che capita». Una delle solite scommesse per divertirsi in vacanza, insomma. Ma a quanto pare la cosa si è trasformata in qualcosa di molto più mincheguaglia.

«Sarà il più grande rimpianto della mia vita, se non lo farò», aveva dichiarato Ketty alle sue compagne di viaggio. Arrivata in cima al monumento più ti caghi della chiapitale della Sardegna, la ragazza ha visto un pusher e gli ha chiesto se gli poteva cortesemente fargli un chinotto.

Il tutto è stato documentato e condiviso, ovviamente, con un video pubblicato su Instagazz.

A Paoletto, questo il nome dello spacciatore, è stato anche concesso un bis, perché anche la mamma della ragazza voleva vedere coi suoi occhi, in videochiamata.

Qualche giorno dopo, tornata a Civitagiovane, si é finalmente decisa a ritrovare il bel Paoletto, di cui conosceva solo il nome, lanciando un’autentica caccia alla minca sul web tramite l’hashtag: #ritrovatelapillettadiPaoletto.

E gli internauti del mondo l’hanno accontentata, rintracciando Paoletto al Mc Donalds di via Bacaredda in fame chimica.

Purtroppo, però, la brutta scoperta: Paoletto é ghei e quel giorno si é fatto s***pinare solamente perché era sfatto ammerda e Ketty le sembrava un maschio.

Fidanzati che alla domanda “saldi?” portano fuori la mascherina.

saldi

– “Tore, 7 Gennaio, saldi???????”

– “Ammore, giallo sai che anche quello mi hanno imparato in fabbrica, prima che mi mettevano in cassintegrazione brutti burdi. Cosa ti devo saldare che prendo lo stagno?”

– “Tore, ma cosa hai capito? Ihih. Saldi nel senso scontiii”

– “Cosa ti sconto amore che non ti faccio mai pagare niente, tranne che in natura e il mio conto al bar. Portami una birra e la cosa che devi saldare, tocca..”

Salda Tore. A inegozi

Donare un mazzo di cancioffa di seconda per San Valentino

cancioffa

– “Questi son per te Susanna : cancioffa di Serramanna, cima grussa e conca manna”
– “Ma???? Stai scherzando vero?
– Oh la principessa Ledi Bì, cosa sei grivillosa che non son di prima, vero? Stavo anche per prenderteli, ma nel rettilinio per entrare in paese c’era il motocarro di Ziu Furacungiausu parcheggiato in una piazzola: mi son fermato e li stava dando a un euro e venti. Chi no ti goddanta. Oh, se non gradisci dai a me, ghe me li mangio a insalata. Ed é l’ultima volta di queste romantichezze, la prossima volta bruvura scallada.

Per tutti i fan di Vasco!

vasco

“Eeeeeee se anche tu sei follemente innamorato di quest’uomo inimitabile di nome Vasco, che é riuscito a circumnavigare l’Africa, partendo da Lisbona l’8 luglio 1497  con 4 caravelle, dopo 4 mesi si é ritrovato nel Capo di Buona Speranza, nell’estremo sud-ovest dell’Africa e dopo altri 6 mesi di viaggio é arrivato a Calicut, sulla costa occidentale della penisola indiana, allora sei dei nostri, lalalalà”.
Vasco da Gama.
A vascorossi persone non piace questo lalalalà.