Guerra ai finti ricchi: al setaccio migliaia di profili Instagram

#ciaopovery #bellalife #weefigaa #si sboccia. Sono alcuni degli hashtag utilizzati dei cosiddetti “finti ricchi ” o “instaricchi” persone molto spesso malestanti che gestendo con parsimonia i 20 euro della paghetta settimanale fingono di essere ricchi, ma non pagano le stesse tasse da ricchi.

Queste le parole di MarioAngelo Sequestrini, colonnenno della Guardia di Fidanza di Borgo San Pei, in provincia di Catanzappo:

“Shtiamo sedacciando tutti i brofili dubbi, di gende ghe shta tutto il giorno a osdendare rigghezza. Li sgoviamo abbasdanza facilmende, berghé udilizzano sempre gli sdessi hashtag.
Shcolleddano una bottiglia di sciampagne in vendi, gide organizzade in gommone, un gaffè in riva al maro, provano inderi negozi d’abbigliamenda senza gombrare niende o si fodografano gon magghine di altra cente”.

Partiranno da domani, quindi, le ispezioni a tappeto su tutte le Instagram Stories, per contrastare definitivamente fenomeni di finta frode o di ipotetica evasione fiscale.

Quelli che scrivono “CIAO POVERY”, col Wi-Fi a scrocca.

wi-fi

“Mi perdoni barista. Siccome sono uscito senza soldi per ricaricare e ho finito i giga, non é che mi darebbe la password del Wi-Fi? Ah, visto che c’è, posso fare una foto al volo allo Spritz che sta preparando alla signora? Gentilissimo se ci aggiunge anche una decorazione carina”.
#APERITIVO #TOP #CIAOPOVERIH #LUCIGNOLOBELLAVITA #IOPOSSO
Aperitristi.
A nonmelaprendelaprimaémaiuscola? persone piace questo elemento.

Nuova SFIDA tra i VIP: reggere una lattina di Best Brau col culo.

reggere

Da Instagram a Badoo, dal Congo alla Mesopotamia, così si diffonde il nuovo tormentone: #holdABestBrauWithYourPaneriChallenge

Reggere una lattina di Best Brau o una bottiglia di Silver tra le chiappe, questa la sfida lanciata da un gruppo di bagasse croate sui social e subito raccolta dalla bravissima cant ehm, attr ehm, qualcosa Kim Kardashian, evidentemente ancora in cerca dell’occasione giusta per sfondare e farsi sfondare. Comunque sia, il sederino di Kim può contenere persino un fusto di San Miguel da 10 litri, tanto che i suoi più disperati seguaci nigeriani sognano, un giorno, di sostituire con una parte del loro corpo la lattina di Best Brau. La prossima sfida potrebbe essere, per par coddingio, riuscire ad aprire un Bacardi Breezer con la #MINCA. Si dice che George Michael stia pensando di accettare la sfida.